I nostri 5 suggerimenti per la sicurezza online

Qui troverai alcuni consigli semplici e utili per orientarti in modo più sicuro nella tua vita digitale.


1. Proteggi le tue informazioni e i tuoi dispositivi

Proteggi le tue informazioni e i tuoi dispositivi

Attivare gli aggiornamenti automatici delle tue applicazioni può darti una maggiore protezione.



SCOPRI DI PIU'

Il numero di dispositivi elettronici che utilizziamo e la quantità di informazioni che conserviamo su di essi è in costante crescita. Questi sono i passaggi che dovresti compiere per aumentare la loro protezione.


1. Attiva gli aggiornamenti automatici

Gli aggiornamenti del telefono, del computer e delle app di solito includono miglioramenti della sicurezza. Per sfruttarli al meglio già dal primo giorno, controlla le tue impostazioni e, quando possibile, scegli gli aggiornamenti automatici.


2. Scegli quando connetterti

Disattiva l'opzione di connessione automatica al Wi-Fi. In questo modo, potrai controllare quando e su quale rete connetterti.
Quando sei connesso ad una rete pubblica, evita di effettuare transazioni bancarie e acquisti online.


3. Naviga in sicurezza

I siti web che iniziano con HTTPS (invece di HTTP) sono solitamente più sicuri. Quando ti trovi su una pagina HTTPS, sul lato sinistro del browser visualizzi il simbolo di un lucchetto. Se il sito inizia con HTTP, generalmente , non è prudente inserire dati personali o bancari (es: credenziali di accesso, estremi della carta di credito o del conto corrente) perché potrebbero essere intercettati da utenti malintenzionati.


Mantieni il controllo dei tuoi dispositivi

Per evitare che qualcuno acceda alle informazioni presenti sui tuoi dispositivi, attiva le funzioni "blocco automatico" e "trova il mio telefono", quando possibile. Con quest'ultima opzione, sarai in grado di bloccare il dispositivo da remoto e perfino effettuare un reset alle impostazioni di fabbrica.



2. Sii discreto online e in pubblico

Sii discreto online e in pubblico

Prestare attenzione alle informazioni che condividi sui social media, di persona o al telefono, può aiutarti a migliorare la tua sicurezza e prevenire furti di identità.



SCOPRI DI PIU'

Al giorno d'oggi, essere presenti sui social media e ricevere richieste di contatto o visualizzazioni da parte di estranei è molto comune, motivo per cui dobbiamo stare attenti alle informazioni che condividiamo.


1. Online

La condivisione delle informazioni sui social media e su altre piattaforme fa ormai parte della nostra vita quotidiana. Presta attenzione a ciò che pubblichi e configura le impostazioni di sicurezza per bloccare l'accesso a chiunque non conosci. In questo modo, gli estranei non saranno in grado di utilizzare le tue informazioni per altri scopi, ad esempio rispondere alle domande di verifica dei tuoi account o creare e-mail di phishing più credibili.


2. Di persona o per telefono

Non condividere informazioni con persone che non conosci. Chiedi maggiori dettagli per accertarti dell’identità di coloro che ti contattano. In caso di dubbio, non fornire alcun dettaglio. Contattali, invece, direttamente tramite i canali ufficiali, ad esempio attraverso il loro sito web.



3. Pensa prima di fare clic o rispondere

Pensa prima di fare clic o rispondere

Sta diventando piuttosto frequente ricevere e-mail, messaggi e chiamate in cui la persona o l'azienda non sono quelle che dichiarano di essere. Apprendi alcuni semplici accorgimenti che ti aiuteranno ad identificarli.



SCOPRI DI PIU'

Situazioni di emergenza e offerte difficili da rifiutare sono alcuni dei metodi più comuni utilizzati nel phishing per impossessarsi delle tue informazioni o assumere il controllo dei tuoi dispositivi. Non cadere in questa trappola: dedica un momento a leggere questi suggerimenti che ti aiuteranno a capire se fare clic o rispondere.


1. Se non conosci il mittente dell'e-mail

Sposta il mouse sull'indirizzo e-mail o fai clic su Rispondi per vedere il reale mittente. Valuta se l'indirizzo sia credibile e affidabile (ad esempio potrebbe contenere degli errori ortografici) e se corrisponde al nome della persona che ha inviato l'e-mail.
Santander Consumer Bank, nell’invio di comunicazioni ai propri clienti , utilizza sempre i seguenti domini di posta elettronica: @santanderconsumer.it e @network.santanderconsumer.it


2. Se ti chiedono di fare clic, scaricare o rispondere

Fai attenzione alle e-mail o ai messaggi che ti chiedono di fare clic su un collegamento, scaricare un file o rispondere con informazioni personali, poiché potrebbero essere tentativi di phishing.


3. Se c'è un senso di urgenza

E-mail, chiamate o messaggi fraudolenti di solito ti chiedono di agire rapidamente. Ad esempio, chiedendo i tuoi dati per darti un premio il prima possibile, per ricevere ulteriori vantaggi o per risolvere un problema di sicurezza.


Ecco alcuni esempi per aiutarti a identificare i casi di furto di identità


PHISHING

Ricevi una e-mail che sembra provenire dal tuo fornitore di energia elettrica. Ti chiede di cliccare su un link per accedere alla tua area personale dove devi confermare i tuoi dati bancari. Sembra urgente perché, a quanto pare, c'è un problema di sicurezza. Prenditi qualche secondo per pensare e non fare subito clic sul link, perché potrebbe trattarsi di phishing. In questo tipo di situazione dovresti contattare il tuo fornitore di energia elettrica attraverso i suoi canali ufficiali o segnalarlo inoltrandogli l'e-mail.


VISHING

All'improvviso ricevi una chiamata da qualcuno che afferma di essere la tua banca. Sembra una cosa seria e ascolti attentamente mentre ti dicono che, per motivi di sicurezza, hanno bisogno di controllare rapidamente alcuni dettagli sul tuo account cliente. Questo potrebbe essere un caso di vishing, un tipo di frode intentata tramite chiamate vocali. Se ciò accade, dedica qualche secondo a pensare: se non sei sicuro non rispondere. Puoi sempre contattare la tua banca tramite i canali ufficiali, il sito web e l'app oppure recarti in una filiale dove risponderanno alle tue domande.
Ricorda che Santander non ti chiederà mai di fornire i dettagli di accesso completi alla tua area riservata.


SMISHING

Ricevi un SMS che ti informa che è stato effettuato un acquisto con la tua carta di credito in un negozio, che tu sei certo di non aver effettuato, quindi ti senti allarmato. Nel testo ti viene chiesto di fare clic su un link per risolvere il problema. Pensaci due volte: questo potrebbe essere un tentativo di smishing, che è un metodo di frode tramite SMS. Non preoccuparti: puoi controllare le transazioni sul tuo conto bancario o chiamare direttamente la tua banca.



4. Tieni al sicuro le tue password

Tieni al sicuro le tue password

Se sei solito utilizzare la stessa password per tutti i tuoi account, questo potrebbe interessarti. Scopri come creare password complesse, che siano facili da ricordare. Più lunga è la password, più difficile sarà decifrarla.



SCOPRI DI PIU'

Avere password uguali o simili per tutti i tuoi account è una pratica molto comune, anche se non consigliabile. Se questo è il tuo caso, ti interesseranno i seguenti suggerimenti sulla sicurezza, che potrebbero aiutarti a cambiare questa abitudine e migliorare il modo in cui gestisci le tue password.


1. Utilizza passphrase

Una passphrase è una password composta da 3 o più parole. Ad esempio, ci vorrà parecchio tempo per decifrare "pollocanegattoconiglio", il doppio di quello necessario ad un algoritmo per decifrare "#sK8/aD+" ed è molto più facile da memorizzare. Ricorda che ciò che rende forte una password è la sua lunghezza, non la sua complessità.


2. Utilizza l'autenticazione a più fattori (MFA)

Oltre ad avere una password complessa, utilizza l'autenticazione a più fattori (MFA) quando possibile. Questo metodo richiede ulteriori forme di identificazione che solo tu possiedi: un codice inviato al tuo cellulare, l'impronta digitale o il riconoscimento facciale.


3. Utilizza un gestore di password

Non annotare le tue password su un pezzo di carta o nelle note sul tuo telefono cellulare. Utilizza invece un gestore di password. Queste applicazioni ti consentono di salvare tutte le tue password in un unico posto e devi solo ricordare un codice principale per accedervi.


Non ripetere le password ed evita quelle predefinite

Ricorda che l'opzione più sicura è quella di non utilizzare la stessa password più di una volta. Se lo fai, dovrai cambiarla ovunque nel caso in cui uno dei tuoi account sia compromesso.
Ti consigliamo inoltre di modificare quelle password scelte per impostazione predefinita o che vengono fornite all’acquisto di un dispositivo, come la password del router Wi-Fi. Personalizzale per aumentare la loro sicurezza.



5. Se hai un sospetto, segnalalo

Se hai un sospetto, segnalalo

Se ricevi una e-mail in cui ti si chiede di fornire le tue password, i dettagli del conto bancario o altre informazioni personali e questo ti insospettisce, segnalalo. Scopri come puoi farlo e come aiutare gli altri.



SCOPRI DI PIU'

Se ricevi una e-mail con informazioni che non hai chiesto, da qualcuno che non conosci o qualcuno ti chiama chiedendoti informazioni personali, segnalalo. Gli attacchi informatici possono manifestarsi in molti modi, quindi non abbassare la guardia e segnala ciò che ritieni sospetto.


Cosa fare se si riceve una comunicazione sospetta da parte di Santander?

Per mantenere i tuoi dati al sicuro, evita di condividere le informazioni se non sei certo che una richiesta sia legittima. Se hai dubbi che provenga realmente da Santander, contattaci in modo che possiamo prendere misure opportune e proteggere te e gli altri clienti:


Cosa fare se si riceve una comunicazione sospetta da un altro soggetto, diverso da Santander?

Nel caso in cui qualcuno cerchi di ingannarti, questo è quello che puoi fare:

  • Non rispondere alla comunicazione e non cliccare sui link se presenti. Contatta l’azienda attraverso i canali ufficiali indicati sul loro sito web
  • In alternativa puoi sempre contattare la Polizia Postale: https://www.commissariatodips.it